Filosofi Solidali

Interroghiamo i filosofi: Democrito (cap.07)

democrito

2 commenti

  1. O caro Democrito,
    un dubbio mi tormenta …
    Tu dici che l’ essere è formato da materia e movimento. La materia si compone a sua volta di atomi, indivisibili all’ infinito, e vuoto, in cui gli atomi si muovono.
    Non sono però sicuro di aver capito se il vuoto corrisponde al nulla … secondo me sì ma tu che ne dici ?

  2. Sgrunt! Stavo giustappunto chiedendomi perché nessuno mi interpellò per pormi questo quesito (che tra l’altro tanti sonni ha già destato nell’arco dei secoli) in questo loco virtuale dato che nominato anche qua mi son sentito.
    La risposta sta semplicemente nell’intelletto che ognuno di noi, e dunque anche nel vostro, caro amico Gabriele, può utilizzare:
    se il Non-Essere non esiste, ma gli enti (costituiti dall’Essere) si debbono poter muovere, vuol dire che anche il vuoto ne fa parte (dell’Essere). L’Essere dunque consta di due categorie: materia (atomi) e vuoto (spazio).
    Di contro: l’assenza di materia non può significare dunque assenza di essere, perché equivarrebbe a dire che gli Atomi sono l’Essere, quanto invece mi son raccomandato sempre di dire che essi sono “soltanto” i suoi costituenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *