Filosofi Solidali

Spunti per temi (classi quinte)

Non che non mi fida a lasciarvi soli, ma permettemi di essere abbastanza ingombrante da riuscire a rovinarvi anche questi “pochi” giorni di (im)meritato riposo:)

SPUNTI PER TEMI
(da consegnare il primo giorno in cui avete filosofia al rientro dalle vacanze!)

Ricorda: quando si richiede un tema non siamo interessati alla conoscenza dei contenuti (che è data per scontata), ma alla capacità di legarli insieme per argomentare, approfondire o anche sintetizzare con un “altro” punto di vista il tema dato.
(detto in maniera semplice: dato un tema, utilizza tutti gli argomenti che credi migliori per affrontarlo).
Si prega di essere sintetici (che non vuol dire brevi)!

Per chi lo desidera può iniziare a pubblicare i suoi lavori sul blog Vallisneri 2.0 anche durante le vacanze, cosi da arrivare a gennaio con una redazione definitiva da consegnare senza dubbi su quali siano le direzioni da prendere.
http://www.dreammachine.it/vallisneri/blog/
Potete utilizzare il forum invece per fare domande di qualsiasi tipo.
http://www.dreammachine.it/vallisneri/blog/forum/

1) “Scienza della conoscenza sensibile“. Da questa generale definizione di estetica abbiamo trovato varie posizioni di autori che in qualche modo, seppure da punti di vista molto diversi, hanno tentanto di dare all’attività estetica (intesa come conoscenza del bello attraverso il giudizio di gusto) una sorta di validità conoscitiva che va oltre l’attività teoretica e pratica.
Tenta in questo senso una sintesi tra Kant, Schopenhauer, Schelling.. e poiché il tema lo fai a casa e hai tutti gli strumenti a disposizione ti prego anche di consultare la poetica di Aristotele.. (clicca qui per il testo intero, qui per la scheda del testo).

2) “Ma chi siamo noi?“. Io empirici, volontà oggettivata, forme pure che conoscono in un certo modo e quindi sono in quel mondo, oppure “se non me lo chiedete lo so altrimenti non lo so piu?”.
Elaborata una sorta di vostra “Antropologia pragmatica” a partire da tesi di autori gia visti. Particolarmente graditi confronti, collegamenti di ogni tipo: non voglio soluzioni! voglio domande! interrogativi che mostrino che almeno sapete dove andare a cercare!

3) “Natura“. Naturale seguito del precedente titolo “Ma esiste il mondo esterno”, abbiamo nuove considerazioni sulla natura che sicuramente ci danno qualche spunto per approfondire il problema del kosmos inteso come oggetto. Si aggiungono le opinioni di Schelling e Schopenhauer (ma anche Leopardi). Se si vuol tentare un colpo grosso proviamo a immaginare un dialogo sul dialogo, ovvero Schopenhauer e Schelling che discutono sul “dialogo tra la natura e un islandese”. Non c’è proprio niente su cui potrebbero essere d’accordo?
Non da evitare opinioni Kantiane e Fichtiane (ma perché Hume ce lo siamo dimenticato?)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *